martedì 30 giugno 2009

Estate a Napoli - accordi @ DISACCORDI X Edizione

All’arena cinematografica del Parco del POGGIO di Napoli riconosciuta d’essai, è confermato per quest’estate l’appuntamento col cinema d’autore e spettacolare, con una spirale in crescendo di eventi con registi, attori, produttori, prime visioni ed opere prime. Il festival cinematografico accordi @ DISACCORDI, sotto l’egida dell'assessorato al Turismo del Comune di Napoli e nell’ambito delle iniziative di “Estate a Napoli”, rappresenta uno degli appuntamenti più attesi dai napoletani e dai turisti che trascorrono l’estate in città, assicurando un fitto programma di proiezioni diverse ogni sera dal 2 Luglio al 13 Settembre 2009 alle ore 21.15, ad un costo molto contenuto.
Al soffio sulle dieci candeline accordi @ DISACCORDI, il festival di cinema all’aperto organizzato dalla “Movies Event” e diretto da Pietro Pizzimento in collaborazione con Ignazio Senatore e Gaetano Di Vaio, potenzia la formula che già per un decennio ha incontrato il favore e l’entusiasmo degli spettatori, puntando sempre di più sul loro coinvolgimento diretto ed offrendo occasione di dibattito e di partecipazione.
La rassegna cinematografica, che da sempre si prefigge di essere una finestra sul nuovo cinema nazionale, arricchisce quest’anno, infatti, il suo cartellone con un più nutrito calendario di incontri con i registi ed i protagonisti del Cinema Italiano, selezionati stavolta tra quelli più rappresentativi della stagione cinematografica appena trascorsa, già consacrati dalla critica ed acclamati dal pubblico, ma anche tra numerosi autori “emergenti”. Saranno ospiti di accordi @ DISACCORDI: l’attrice Donatella Finocchiaro il 12 luglio inaugurerà le danze con “Galantuomini” di Edoardo Winspeare, il giorno dopo Francesca Archibugi presenterà e discuterà il suo film “Questione di cuore” con il pubblico e i giornalisti presenti alla proiezione, Davide Ferrario sarà presente il 20 luglio alla proiezione di “Tutta colpa di Giuda”, Roberto Faenza a quella di “Il caso dell’infedele Klara” il 23 luglio e Giuseppe Piccioni alla serata del 4 agosto con il suo “Giulia non esce la sera”. Il miglior cinema indipendente italiano sarà rappresentato dalla presenza degli Autori al cinema all’aperto del Parco del Poggio, con Ago Panini la sera del 27 luglio con “Aspettando il sole”, Stefano Incerti con il suo nuovo film “Complici del silenzio” il 25 agosto, il giorno successivo Stefano Tummolini con “Un altro pianeta”, Marco Amenta il 1° settembre con “La siciliana ribelle” ed infine, il 4 settembre in prima visione per Napoli, Vito Vinci presenterà il suo film “Le cose in te nascoste”
Dialogare con i protagonisti del cinema italiano, tracciare un bilancio della stagione conclusa, scoprire nuove tendenze e poetiche, sono da sempre i punti salienti della filosofia della rassegna, che non tralascia di offrire e (ri)proporre quelle opere dei più significativi autori contemporanei che, limitate dalle logiche di mercato, hanno attraversato come meteore il panorama cinematografico.
La serata inaugurale, organizzata da Università degli Sudi Suor Orsola Benincasa e da Movies Event, si terrà Martedì 30 Giugno 2009 alle ore 21,00 con la proiezione, con ingresso ad inviti, del film “Fortapàsc” di Marco Risi e il festival di cinema all’aperto proseguirà con la proiezione di circa 65 film d’essai dal 2 Luglio al 13 Settembre 2009 con pellicole dei cinque continenti, in particolare i principali film vincitori dei Film Festival di Venezia, Cannes, Roma, Sundance, Tribeca, Torino, dei principali premi nazionali (David di Donatello, Goya, Bafta, César) e dei premi Oscar e Golden Globe, inoltre, in programma tre maratone cinematografiche con singolo film a serata: la Maratona “Eastwood”, la Maratona “El Che” e la Maratona “Nemico Pubblico 1”.
Infine, per il pubblico giovanile accordi @ DISACCORDI propone quest’anno quattro serate in compagnia di Cartoon e Manga: “Valzer con Bashir”, “Ponyo sulla Scogliera”, “Ken il Guerriero - La leggenda di Raoul” ed il film per ragazzi “Bolt” della Walt Disney.
Ulteriori informazioni sul sito ufficiale del festival cinematografico: http://www.accordiedisaccordi.com

lunedì 29 giugno 2009

Vinci lettore mp4 gratis



Altro contest blog indetto da BusinessandTech.com indetto in occasione dei 6 mesi di nascita, propone un primo Tech Contest con cui potrai vincere un Lettore MP4 Inno-Hit da 2GB.

Alcuni consigli:

Per partecipare basta scrivere un articolo nel proprio blog dove si parla di questo contest, invitando gli altri a partecipare.

L’articolo dovrà contenere:

l’immagine che vedete qui sopra;

un link testuale alla pagina del contest;

un link testuale a http://businessandtech.com.

Può partecipare chiunque abbia un Blog attivo, non bannato da Google!

Non dimenticare di inserire i link necessari al fine dell’approvazione del tuo articolo.

Ricordati che non saranno ritenuti validi link con attributo “No Follow” o siti bannati da Google!

Il Contest terminerà Martedì 30 Giugno alle ore 23.59 pertanto saranno ritenuti validi i commenti con tutti i link pervenuti fino a quella data e ora.

Al termine del Contest, verrà pubblicata la lista ufficiale con tutti i partecipanti ammessi e sarà resa pubblica la data dell’estrazione.

Il numero estratto su random.org, verrà pubblicato in un articolo dedicato al vincitore del contest che si porterà a casa il lettore Mp4.

venerdì 26 giugno 2009

Arriva McSleepy: l’anestesista virtuale


Il primo sistema totalmente automatizzato di somministrazione di farmaci anestesiologici è stato sviluppato con successo all'Università McGill di Montreal sfruttando una combinazione di tecniche di intelligenza artificiale e di dati inseriti direttamente dall'operatore umano, il sistema sarà in grado di supportare il personale medico durante ogni tipo di intervento

Chi segue la popolare serie televisiva "Grey's Anatomy" non può non conoscere uno dei protagonisti, "McDreamy" (in italiano, Dottor Stranamore). A questo personaggio si è ispirata l'equipe di anestesisti e ingegneri biomedici dell'Università McGill di Montreal per dare il giusto nome di battesimo a McSleepy, il primo sistema di anestesiologia automatizzato al mondo.

Durante un intervento chirurgico, l'anestesista deve gestire, controllare e monitorare le reazioni scatenate dai farmaci anestesiologici somministrati nel paziente: un primo effetto analgesico per la temporanea abolizione della sensibilità dolorifica, uno ipnotico per la perdita di coscienza e una reazione calmante per portare al completo rilassamento muscolare. McSleepy è perfettamente in grado di sostituire l'operatore umano nella somministrazione di farmaci nella giusta quantità durante l'intervento e quindi nel controllo dei tre fattori appena descritti.

McSleepy è un sistema di controllo dotato di interfaccia grafica utente. Ciò significa che i dati acquisiti direttamente dal paziente (risposta ai farmaci, parametri vitali, attività muscolare, livello di dolore), e le attività di somministrazione farmacologica del sistema automatico sono visibili direttamente su schermo e facilmente consultabili dall'equipe medica in ogni momento. Il sistema di acquisizione dati e automazione del processo di somministrazione del farmaco è stato sviluppato con il software di programmazione grafica si sistemi LabVIEWdi National Instruments. Il software grafico, particolarmente intuitivo e di semplice utilizzo, permette ai medici di intervenire direttamente nella gestione e calibrazione del sistema.

McSleepy può quindi sostituire in toto l'anestesista in carne ed ossa, ma non è questo lo scopo. McSleepy si presenta invece in veste di assistente. L'anestesista occupa ben il 20% del tempo trascorso in sala operatoria. Automatizzare la procedura significa contribuire notevolmente alla riduzione di rischi di errore umano e permettere all'anestesista di potersi concentrare sulla gestione dei restanti aspetti dell'intervento.

McSleepy, è anche quello che nel linguaggio ormai corrente si tende a definire "smart". Da buon assistente si premura di imparare e fare esperienza sul campo senza però essere d'intralcio al resto del team. Grazie all'utilizzo delle più moderne tecniche di intelligenza artificiale, McSleepy è in grado di imparare gli schemi operatori e l'andamento dei parametri dopo appena 20 interventi con lo stesso chirurgo.

Grazie al grado di innovazione esercitato, il team di sviluppo di McSleepy è stato insignito del prestigioso premio Excellence in Technology Innovation Award 2009 dalla Society for Technology in in Anesthesia

Per maggiori informazioni, consulta la case study completa

Informazioni su National Instruments
National Instruments (ni.com/it) sta rivoluzionando il modo in cui tecnici ed ingegneri possono progettare, prototipare e distribuire sistemi per la misura, l'automazione e le applicazioni embedded. National Instuments distribuisce software commerciale come l'ambiente di sviluppo grafico NI LabVIEW e hardware modulare a costi ridotti ad oltre 25.000 diverse società in tutto il mondo. Nessuno tra i clienti di National Instruments contribuisce per oltre il 3% e nessun mercato per più del 10% del fatturato complessivo, garantendo all'azienda grande stabilità e consistenza. La sede di NI si trova ad Austin, Texas, e l'azienda ha oltre 5.000 dipendenti e filiali in 40 paesi. Nel corso degli ultimi dieci anni, la rivista FORTUNE ha indicato NI come una delle 100 migliori aziende presso cui lavorare negli USA.

Per ulteriori informazioni stampa:

Pietro Guagliardo
Media Coordinator
National Instruments Italy srl
Tel 02-41309275

pietro.guagliardo@ni.com

Ulteriori contatti:

Nadia Albarello
Marketing Communications Manager
National Instruments Italy srl
Tel 02-41309257

nadia.albarello@ni.com

National Instruments Italy S.r.l. Via Anna Kuliscioff, 22 20152 Milano | Tel: 02 413091 | Fax 02-41309215
P.IVA/C.F.: 09777310153 | CCIAA Milano 1317488 | Iscr. Trib. Milano 296073/7502/23

mercoledì 24 giugno 2009

Roma: Fiesta Club '09, 18 Giugno - 16 Agosto 2009

Dal 19 giugno al 16 agosto Roma diventa una città latino americana: in questo periodo si svolge infatti Fiesta Club '09.

La XV edizione di Fiesta, ossia il festival internazionale di musica e cultura latino americana, si svolgerà all'Ippodromo delle Capannelle, portando una ventata di allegria e tanta buona musica nella capitale. All'ippodromo verrà infatti allestito un immenso locale all'aperto, in cui ci sarà spazio per varie piste da ballo e per tre aree concerto: una grande arena in grado di ospitare fino a 5000 persone e due palchi più piccoli pensati per i concerti più intimi.

E sui palchi di Fiesta, manifestazione che negli anni ha convinto ben 11 milioni di visitatori a organizzare un viaggio a Roma, si alterneranno cantanti e gruppi straordinari, a rappresentare degnamente il colorato e variegato mondo musicale latino americano. Da segnalare, tra i tanti concerti in programma (circa 30), l'esibizione del colombiano Carlos Vives, che si esibisce per la prima volta a Roma, il ritorno di Gilberto Santarosa, "il cavaliere della salsa" di Porto Rico, e il concerto di Jarabe de Palo, diventato ormai una star conosciuta a livello internazionale. Sono inoltre in arrivo Frank Reyes, il dominicano "principe della bachata", i Los Van Van con il loro sound caraibico, i Gente D'Zona, considerati come gli esponenti più importanti del Reggaeton a Cuba, gli Olodum e le loro percussioni, Eva Avllon, compositrice peruviana simbolo della musica criolla che si esibirà per la prima volta in Italia, e molti altri.

Quando si parla di musica latino americana non è possibile non pensare alla danza, per questo Fiesta sarà anche l'occasione per ballare e per vedere all'opera maestri di ballo. I ballerini più esperti potranno prenotare hotel economici a Roma e partecipare ad un concorso di danza, mentre chi vorrà imparare qualcosa in più potrà partecipare agli stage di salsa che vedranno la partecipazione di importanti artisti quali Johnny Vazquez, Roly Maden, Ceo Fernandez, Chiquito, Son Colombiano, Tropical Gem, Francisco Vazquez.

La cultura latino americana non è però solo musica e ballo, ma è molto di più, e Fiesta si propone di far conoscere tutti gli aspetti della cultura di questi popoli, dall'arte alla cucina, dai prodotti artigianali alle tradizioni. Ed ecco che tra un concerto e l'altro i visitatori che avranno prenotato un bed and breakfast di Roma potranno visitare mostre, assaggiare bevande e cibi esotici, acquistare oggetti di artigianato: in poche parole, Fiesta darà a tutti la possibilità di conoscere la cultura latino americana in tutte le sue componenti.

Quest'anno particolare attenzione verrà data al Brasile, con 100% Brazil, una serie di eventi dedicati a questa terra: concerti, esibizioni di forró, tipico ballo di coppia, e addirittura la rappresentazione del carnevale bahiano, una grande festa che ci farà conoscere un importante elemento del folclore brasiliano.

Come se il programma di Fiesta non fosse già abbastanza ricco, durante la manifestazione verrà anche eletta Miss Fiesta 2009: al concorso potranno partecipare tutte le ragazze appassionate di cultura latino americana, che saranno chiamate a sfilare, ballare o cantare cercando di rappresentare il mondo latino americano nel migliore dei modi.


Biglietti: prezzi vari
Date: 19 Giugno – 16 Agosto 2009
Dove: Ippodromo delle Capannelle, Roma, Italia
Articolo a cura di Trenet Srl - progettazione sito web

martedì 23 giugno 2009

Modartech presenta le nuove creazioni moda

Modartech, la scuola di moda, Istituto per la formazione nella Moda, Arte e Tecnologie applicate, nato su iniziativa dell’agenzia formativa Urban Valdera e del Comune di Pontedera, costituito oggi anche dalle più importanti aziende del settore Moda, è divenuto negli ultimi anni un centro di eccellenza riconosciuto a livello internazionale, per la qualità dei corsi che offre ai giovani e per le concrete opportunità lavorative che garantisce ai propri studenti.

L’Istituto forma stilisti, progettisti d’abbigliamento e calzatura, tecnici CAD, grafici e designer grazie a corsi realizzati con le più importanti aziende del territorio e grandi firme della moda. Corsi finalizzati all’occupazione dei giovani che intendono entrare a far parte del mondo della moda e della comunicazione.

Il lavoro di un intero anno accademico sarà presentato l’8 luglio, nella prestigiosa location del nuovissimo Teatro Era di Pontedera, struttura assolutamente innovativa e unica nel suo genere, con l’evento “Modartech Fashion Show 09”, la sfilata di fine anno accademico 08-09. L’evento dedicato al lavoro dei futuri Stilisti Designer di Moda. In passerella sfileranno prodotti moda liberamente ispirati ai grandi creativi della moda mondiale, ma con forte attenzione alle tendenze PE 2010 sia nei colori che nelle forme.

Modartech Fashion Show 09
Informazioni sulla sfilata e su tutti i corsi al sito www.modartech.com o telefonicamente allo 0587.58.458

giovedì 18 giugno 2009

Roma: Festival di musica jazz Summertime, 1 -31 Luglio 2009

Summertime, festival di musica jazz che si svolge ogni anno a Roma, è uno degli eventi di punta organizzati presso la Casa del Jazz.

La Casa del Jazz di Roma, inaugurata solo pochi anni fa presso Villa Osio, proprietà confiscata al boss della banda della Magliana Enrico Nicoletti, è diventata in poco tempo un punto di riferimento per i jazzisti e gli amanti di questo genere musicale. La Casa del Jazz, situata in un bellissimo parco, include infatti vari spazi mirati ad approfondire e divulgare la conoscenza della musica jazz e ad ospitare concerti e registrazioni. Nei tre edifici di cui è composta si trovano infatti uno studio professionale di registrazione, una biblioteca in cui vengono custoditi riviste e libri di settore italiani e stranieri e materiale audio-video, un archivio audiovisivo che comprende le registrazioni dei concerti tenutisi presso la Casa del Jazz, e infine un auditorium in grado di ospitare fino a 150 persone, dove si tengono spesso concerti dal vivo, ma anche rassegne cinematografiche, lezioni di storia del jazz, guide all'ascolto per coloro che non hanno una conoscenza specifica di questo genere musicale, conferenze stampa, presentazioni di libri e dischi e attività didattiche. Un vero paradiso per tutti gli amanti del jazz, che non a caso organizzano fantastiche vacanze a Roma per immergersi nella loro musica preferita.

L'estate è sicuramente il periodo migliore per recarsi alla Casa del Jazz: da qualche anno infatti il bellissimo parco di Villa Osio ospita Summertime, un importante festival di musica jazz che vede la partecipazione dei migliori jazzisti italiani e stranieri. Tutto il mese di luglio sarà all'insegna della musica jazz, grazie ad una serie di concerti che ha già convinto molti appassionati a prenotare ostelli a Roma. Si comincia il primo luglio con "The Unknown Rebel Band", gruppo capitanato dal pianista Giovanni Guidi che racconta con la musica storie di libertà, ribellione e giustizia, e si prosegue con i "Giovani leoni europei", rassegna realizzata in collaborazione con alcune istituzioni europee che vedrà alternarsi sul palco giovani musicisti italiani, svedesi, olandesi e tedeschi. Uno degli obiettivi del festival, e della Casa del Jazz in generale, è infatti quello di promuovere i giovani musicisti di talento, oltre che di ospitare miti del jazz. E vere e proprie icone del jazz non mancheranno a Summertime: ad allietare il pubblico di Villa Osio ci saranno infatti artisti del calibro di Baptiste Trotignon, talentuoso pianista che si esibirà con un quintetto composto dai più interessanti musicisti della scena newyorkese, l'italiano Enrico Pieranunzi, il trombettista statunitense Dave Douglas, che si esibirà con la Brass Ecstasy, omaggio a Lester Bowie e alla sua Brass Fantasy, e molti altri.

Da segnalare inoltre l'esibizione di Leon Pantarei, percussionista calabrese che con il progetto Omparty è artefice di una musica originale e di forte impatto, il concerto del trio capitanato dal pianista Marc Cary, che propone un jazz acustico che mischia diverse tradizioni musicali (afro- americana, indiana, dell'Africa occidentale e dei nativi americani), e la performance dell'Ensemble Sinenomine, che si caratterizza per una particolare ricerca sulla musica popolare, sul suono e sulla vocalità.

Non perdetevi questo evento: prenotate subito un hotel a Roma.


Date: 1 – 31 Luglio 2009
Dove: Casa del Jazz, Roma, Italia
Articolo a cura di Trenet Srl - web design company

Alla guida di un sogno con Melaspasso

Con Melaspasso puoi regalare un sogno: guidare una Lamborghini a Monza sul circuito internazionale, una Ferrari o una Porsche!

Un istruttore professionista, permetterà al destinatario del regalo di pilotare per 3 giri una supercar anche nelle situazioni più difficili, apprezzando tutte le grandissime potenzialità della tecnologia dei motori più avanzati. Si imparerà in poco tempo come valutare correttamente le curve, come e quanto frenare, identificare una traiettoria veloce e sicura e sapere erogare in maniera fluida ma rapida l'acceleratore in modo tale da migliorare anche i tempi sul giro, senza tralasciare la sicurezza.

Melaspasso, www.melaspasso.it, offre una miriade di idee per regali unici, inattesi, sorprendenti.

Per maggiori informazioni consulta il sito www.melaspasso.it o scrivi a info@melaspasso.it

martedì 16 giugno 2009

Senza frontiere film festival, Roma 1 - 3 Luglio 2009

Una delle più grandi contraddizioni dei nostri tempi riguarda le distanze esistenti tra i popoli: geograficamente parlando le distanze tra paesi stranieri si accorciano sempre di più, sia i mezzi di comunicazione che quelli di trasporto danno l'illusione di essere vicini a qualsiasi altra parte del mondo, e di dover solo accendere il televisore o prendere un aereo per trovarsi in un altro luogo. D'altro canto a questa relativa distanza geografica non corrisponde un sentimento vero e proprio di vicinanza tra popoli diversi, e pregiudizi, ignoranza, intolleranza e incomprensione sono problemi tutt'altro che superati.

Il festival "Senza Frontiere", che si svolge a Roma tra l'1 e il 3 luglio (prenotate subito alberghi a Roma), si pone l'obiettivo di mostrare ciò che gli esseri umani hanno in comune, al di là delle diversità culturali e religiose e, raccontando storie di incontri tra popoli diversi, si propone di dimostrare come sia possibile superare le barriere fisiche e mentali che esistono fra le genti.

Il festival, giunto alla sua seconda edizione (la prima ha avuto un notevole successo, attirando negli appartamenti per vacanze di Roma moltissimi cinefili), trae ispirazione dal documentario di Paul Smaczny "Konwledge is the Beginning" (la conoscenza e' l'inizio): riprendendo il tour della West-Eastern Divan Orchestra, composta da musicisti provenienti da Siria, Egitto, Libano, Israele e Palestina, il documentario mostra come gli abitanti di paesi in lotta fra di loro possono viaggiare, lavorare e vivere insieme, imparando qualcosa gli uni dagli altri.

E i film che vengono selezionati ogni anno per partecipare al festival si inseriscono nella scia dei temi trattati da questo documentario, e raccontando delle storie cercano di trovare una umanità comune a vari popoli che vada al di là di ogni frontiera. Circa 15 film di ogni genere (lungometraggi, corti, documentari, film d'animazione) vengono presentati in ogni edizione del festival, e le proiezioni sono accompagnate da incontri con i registi e da dibattiti che permettono ai turisti in viaggio a Roma di approfondire i temi trattati e di scambiare le proprie idee con gli altri.

Tra i temi trattati in questa edizione del festival, il ruolo della donna nelle diverse culture (nel film "Feminin – Masculin" di Sadaf Foroughi), la censura ("Head Wind" di Mohammad Rasoulof), la percezione negativa che troppo spesso si ha dell'Islam ("I Bring What I Love" di Elizabeth Chai Vasarhelyi), la pace e la non-violenza come mezzi per raggiungere obiettivi importanti ("Kashmir: Journey to Freedom" di Udi Aloni), la ricerca della propria identità ("Off and Running" di Nicole Opper), e molti altri. Da segnalare inoltre i cortometraggi realizzati da alcuni studenti di Roma e ispirati al tema del muro, a vent'anni di distanza dal crollo del muro di Berlino. Iniziativa, questa, che unita al saggio fotografico presentato durante il festival da alcuni studenti di New York, mette in luce come sia necessario imparare fin da bambini ad abbattere le frontiere tra i popoli.

Durante il festival sarà inoltre possibile visitare la mostra "The Course of History" (il corso della storia) del fotografo belga Bart Michiels, che è stato sui campi di battaglia più famosi d'Europa fotografando quei paesaggi come appaiono oggi, per mostrare come il passare del tempo copra i massacri compiuti durante tali battaglie, mentre gli uomini ancora non riescono a trovare una "cura" per la guerra.


Date: 1 – 3 Luglio 2009
Dove: Casa del Cinema, Roma, Italia
Articolo a cura di Trenet Srl - creazioni siti web

venerdì 12 giugno 2009

Roma: L'isola del cinema, 18 Giugno - 30 Agosto 2009

Il legame tra il magico mondo del cinema e Roma è molto antico e ancora ben saldo, grazie soprattutto agli studi di Cinecittà, che fin dagli anni '30 costituiscono il cuore pulsante della produzione cinematografica italiana e non solo.

Il cinema italiano, nato già agli inizi del Novecento, esplose solo dopo la Seconda Guerra Mondiale, in particolare a partire dagli anni '50, quando, grazie alle numerose produzioni hollywoodiane ospitate negli studi di Cinecittà e all'emergere di una serie di registi italiani che sarebbero entrati nella storia, Roma diventò la capitale del cinema e una calamita per star nazionali ed internazionali.

A cinquant'anni di distanza da quella fortunata stagione cinematografica, e dopo una flessione del prestigio del cinema italiano registratasi soprattutto negli anni '80, possiamo dire che il cinema nostrano sta riemergendo sempre di più, e Roma continua ad essere uno dei punti principali segnati sulla cartina del cinema mondiale. Una testimonianza del legame tra Roma e il cinema è data dai numerosi eventi cinematografici ospitati nella capitale, come per esempio il Festival internazionale del film di Roma, che si svolge ogni anno in ottobre. Ma non serve aspettare l'autunno per veder celebrato il connubio tra Roma e il cinema: questa estate, precisamente dal 18 giugno al 30 agosto, la città eterna ospiterà infatti "L'isola del cinema", una rassegna dedicata al cinema italiano di prestigio e non solo.

La quindicesima edizione della manifestazione, che si svolgerà sull'Isola Tiberina, sarà dedicata proprio a uno di quei film degli anni '50 che hanno fatto la storia del cinema, ossia La dolce vita di Federico Fellini, di cui ricorre il cinquantesimo anniversario della realizzazione, e darà modo a tutti i cinefili in viaggio a Roma di fare una full immersion nel cinema italiano e internazionale. Il programma della manifestazione include infatti numerose proiezioni: non solo rassegne di film d'autore e una selezione dei migliori film della scorsa stagione, ma anche inediti e anteprime. Soggiornando qualche giorno in una guest house di Roma potrete dunque rivedere film che hanno fatto la storia del cinema, alcune opere recenti di successo (quest'anno sono stati scelti film quali Fortapasc di Marco Risi, Pa-ra-da di Marco Pontecorvo, Pranzo di Ferragosto di Gianni Di Gregorio, Sbirri di Roberto Burchielli, Diverso da Chi? di Umberto Carteni, Galantuomini di Edoardo Winspeare), ma anche pellicole realizzate da giovani autori di talento, e potrete vedere in anteprima opere non ancora proiettate in Italia, come Amalfi, 50 Seconds del giapponese Hiroshi Nishitani.

La manifestazione ospiterà anche vari eventi speciali, come "Nati sull'isola Tiberina", un evento volto a celebrare tutti i nati sull'isola di Roma, delle mostre dedicate al tema di quest'anno del festival e serate dedicate alla poesia e alla letteratura, con incontri con importanti autori. Da segnalare inoltre la collaborazione con la Comunità di Sant'Egidio, che porterà alla proiezione del film Tutta colpa di Giuda di Davide Ferrario, pellicola girata nel carcere di Torino in cui accanto ad attori professionisti recitano anche alcuni detenuti e il personale del carcere.

Un motivo in più per prenotare hotel economici a Roma e immergersi nella magia del cinema in una delle capitali del cinema mondiale.


Date: 18 Giugno – 30 Agosto 2009
Dove: Isola Tiberina, Roma, Italia
Articolo a cura di Trenet Srl - grafica sito

Borse di studio per la formazione settore Moda e Comunicazione multimediale

Una importante opportunità per chi desidera frequentare dei corsi legati al mondo della moda e della comunicazione multimediale è stata introdotta dalla Provincia di Pisa.
Si tratta della cosiddetta Carta ILA (Individual Learning Account), in pratica una borsa di studio che viene erogata come carta di credito prepagata che copre fino a 2.500 € per i costi relativi alla frequenza dei corsi formativi.

I corsi che si possono finanziare sono esclusivamente quelli erogati da agenzie formative accreditate, come Urban Valdera i cui corsi, sia nel settore Moda che Comunicazione multimediale, sono inseriti nello speciale Catalogo dell'offerta formativa della Provincia di Pisa.

Per tutte le informazioni sulle modalità di attivazione della carta ILA contatta il Centro per l'Impiego più vicino:

* Centro Impiego di Pisa, Via P. Nenni, 24 tel. 050 929938
* Centro Impiego di Pontedera Via Rinaldo Piaggio, 7 tel. 0587 255313
* Centro Impiego di Santa Croce Via Donica,17 tel. 0571 30888
* Centro Impiego di Volterra, Piazzetta San Michele, 2 tel. 0588 90000

I corsi finanziabili con Carta ILA

Area MODA

* Laboratorio Moda
* Corsi di Modellistica
* Laboratori Sartoria
* Modellistica industriale CAD Avanzata (specialistica)
* Fashion CAD (specializzazione)
* Fashion Design - 1° anno
* Stilista Designer di Moda - 2°anno (specialistica)
* Shoe Project Manager
* CAD Calzatura

Area COMUNICAZIONE

* Digital Design 'PAPER'
* Digital Design 'WEB'
* Digital Design 'VIDEO & ANIMATION'
* Web Design & Animation


Contatti

Agenzia Formativa Urban Valdera
Via Tosco Romagnola 201/B - 56025 Pontedera - PISA - Tel. e Fax 0587.53764
info@urbanvaldera.it
http://www.urbanvaldera.it/

giovedì 11 giugno 2009

National Instruments presenta la famiglia di prodotti per il test di dispositivi Wireless LAN più veloce del mercato


Il nuovo WLAN Measurement Software per NI LabVIEW e la strumentazione PXI RF definita via software consente operazioni di misura rapide e flessibili

COMUNICATO STAMPA – National Instruments ha annunciato l'uscita di una nuova soluzione per il test di dispositivi WLAN in grado di generare e analizzare misure di segnali RF quattro volte più veloci rispetto ad altre soluzioni di strumentazione modulare e fino a dieci volte più veloci rispetto a strumenti tradizionali. La nuova soluzione per il test combina il nuovo software NI WLAN Measurement Suite per gli ambienti di sviluppo NI LabVIEW e LabWindows(TM)/CVI unito alla piattaforma hardware PXI Express RF da 6.6 GHz per fornire maggiore velocità e flessibilità per il test degli standard IEEE 802.11 a/b/g. Trattandosi di una soluzione definita via software, è possibile configurare il proprio hardware di misura per il test di sei ulteriori standard di comunicazione RF incluso GPS, WiMAX, Bluetooth and RFID.

WLAN Measurement Suite fornisce le migliori caratteristiche di velocità di trasmissione dati e flessibilità attraverso un'architettura definita via software. La strumentazione definita via software, formata da hardware modulare e software definito dall'utente, consente di sfruttare i recenti sviluppi tecnologici in termini di CPU quali elaborazione multicore e tecniche di programmazione parallela per ottenere i migliori tempi di misura con la strumentazione PXI definita da software, come la piattaforma PXI Express RF da 6.6 GHz. Inoltre le funzionalità di programmazione parallela di LabVIEW consentiranno una maggiore velocità nelle misure RF basate su PXI, agevolate dall'evoluzione dei processori multicore, i quali contribuiranno a massimizzare le prestazioni e la durata del sistema, riducendo l'investimento di capitale. Ancora una volta, la strumentazione definita via software consente di personalizzare facilmente le misure RF per i dispositivi multistandard quali sistemi-su-chip (SOC), cellulari e radio che impiegano la medesima strumentazione.

Segui i suggerimenti su come ottimizzare le misure WLAN

Informazioni su National Instruments
National Instruments (ni.com/it) sta rivoluzionando il modo in cui tecnici ed ingegneri possono progettare, prototipare e distribuire sistemi per la misura, l'automazione e le applicazioni embedded. National Instuments distribuisce software commerciale come l'ambiente di sviluppo grafico NI LabVIEW e hardware modulare a costi ridotti ad oltre 25.000 diverse società in tutto il mondo. Nessuno tra i clienti di National Instruments contribuisce per oltre il 3% e nessun mercato per più del 10% del fatturato complessivo, garantendo all'azienda grande stabilità e consistenza. La sede di NI si trova ad Austin, Texas, e l'azienda ha oltre 5.000 dipendenti e filiali in 40 paesi. Nel corso degli ultimi dieci anni, la rivista FORTUNE ha indicato NI come una delle 100 migliori aziende presso cui lavorare negli USA.

Per ulteriori informazioni stampa:

Pietro Guagliardo
Media Coordinator
National Instruments Italy srl
Tel 02-41309275

pietro.guagliardo@ni.com

Ulteriori contatti:

Nadia Albarello
Marketing Communications Manager
National Instruments Italy srl
Tel 02-41309257

nadia.albarello@ni.com
National Instruments Italy S.r.l. Via Anna Kuliscioff, 22 20152 Milano | Tel: 02 413091 | Fax 02-41309215
P.IVA/C.F.: 09777310153 | CCIAA Milano 1317488 | Iscr. Trib. Milano 296073/7502/23

National Instruments espande la piattaforma di acquisizione dati wireless ed Ethernet


Sei nuovi moduli per il controllo e monitoraggio remoto e nuovi alloggiamenti pensati per ambienti severi.

COMUNICATO STAMPA – National Instruments ha annunciato il rilascio di sei nuovi moduli di acquisizione dati wireless ed Ethernet e due custodie dotate di codice IP (ingress protection) per il monitoraggio e controllo remoto in ambienti severi. I nuovi moduli combinano canali digitali di I/O a elevata tensione e comunicazione IEEE 802.11b/g (Wi-Fi) o Ethernet per il controllo e il monitoraggio remoto di attuatori quali pompe, valvole e relay. È possibile inserire questi dispositivi Wi-Fi o Ethernet di National Instruments neglle custodie IP NI 9921 e NI 9922, impermeabili e a prova di polvere per ambienti industriali o esterni.

I nuovi dispositivi prendono le mosse dalla famiglia di prodotti Wi-Fi ed Ethernet DAQ, la quale offre 10 dispositivi dotati di condizionamento del segnale e connettività diretta ai sensori per misure elettriche, fisiche, meccaniche e acustiche. I dispositivi Wi-Fi DAQ di National Instruments riducono il costo del cablaggio e incrementano la flessibilità del sistema senza sminuire le prestazioni di una soluzione cablata. Nel caso di integrazione su una rete aziendale, è possibile connettere i dispositivi NI Wi-Fi DAQ a un PC host mediante architettura IEEE 802.11i, nota come WPA2, lo standard commerciale più elevato per la sicurezza di rete. I dispositivi NI Ethernet DAQ consentono di effettuare operazioni di misura distribuite a distanze di 100 metri per connettere qualsiasi computer alla rete.

Semplifica il monitoraggio remoto con LabVIEW e i dispositivi Wi-Fi DAQ

Informazioni su National Instruments
National Instruments (ni.com/it) sta rivoluzionando il modo in cui tecnici ed ingegneri possono progettare, prototipare e distribuire sistemi per la misura, l'automazione e le applicazioni embedded. National Instuments distribuisce software commerciale come l'ambiente di sviluppo grafico NI LabVIEW e hardware modulare a costi ridotti ad oltre 25.000 diverse società in tutto il mondo. Nessuno tra i clienti di National Instruments contribuisce per oltre il 3% e nessun mercato per più del 15% del fatturato complessivo, garantendo all'azienda grande stabilità e consistenza. La sede di NI si trova ad Austin, Texas, e l'azienda ha oltre 5.000 dipendenti e filiali in 40 paesi. Nel corso degli ultimi dieci anni, la rivista FORTUNE ha indicato NI come una delle 100 migliori aziende presso cui lavorare negli USA.

Per ulteriori informazioni stampa:

Pietro Guagliardo
Media Coordinator
National Instruments Italy srl
Tel 02-41309275

pietro.guagliardo@ni.com

Ulteriori contatti:

Nadia Albarello
Marketing Communications Manager
National Instruments Italy srl
Tel 02-41309257

nadia.albarello@ni.com
National Instruments Italy S.r.l. Via Anna Kuliscioff, 22 20152 Milano | Tel: 02 413091 | Fax 02-41309215
P.IVA/C.F.: 09777310153 | CCIAA Milano 1317488 | Iscr. Trib. Milano 296073/7502/23

mercoledì 10 giugno 2009

Presentazione CooperativAGPU

Online il nuovo portale della CooperativAGPU con sede a Padova, che organizza diverse attività, che non hanno scopo di lucro, per dei progetti di solidarietà che vogliono favorire il reinserimento sociale e nel mondo del lavoro di persone che hanno difficoltà.
Tra i progetti attivi, si ricorda il mercatino dell'usato dove si possono trovare libri, dischi, e vari oggetti usati a prezzi davvero interessanti. Poi si effettua anche il servizio di sgombero cantine e garage, e anche di piccoli traslochi.

Per ulteriori informazioni:
Telefono/Fax 049 8755670
http://www.cooperativagpu.it/

lunedì 8 giugno 2009

Roma: Lungo il Tevere.Roma, 11 Giugno - 30 Agosto 2009

A Roma le serate estive vengono allietate da una serie di eventi gratuiti pensati sia per i turisti che per i cittadini romani che rimangono in città.

"Lungo il Tevere…Roma" è una rassegna variegata, giunta ormai alla sua settima edizione, che si svolge ogni estate, da giugno ad agosto, nel cuore di Roma, tra Ponte Sisto e Ponte Palatino. Lungo la zona rivalutata e rinnovata delle banchine ogni sera a partire dalle 18:00 i turisti e i cittadini romani possono godersi vari spettacoli e altre proposte culturali, musicali e gastronomiche, o semplicemente fare una passeggiata rilassante lungo il Tevere, tra i vari stand presenti. "Lungo il Tevere…Roma" propone infatti un calendario ricchissimo, che rende la rassegna adatta a persone di ogni età, gusto e provenienza.

Il programma della rassegna si divide in due macrosezioni: intrattenimento ed eventi culturali. La prima sezione comprende degli eventi settimanali che verranno riproposti ciclicamente di settimana in settimana: si parte la domenica con una serata dedicata agli amanti dei fumetti e dei cartoni animati, con incontri con disegnatori, animatori e doppiatori, il tutto rallegrato dalle performance di una band specializzata in sigle di cartoni animati; il lunedì, il martedì e il mercoledì saranno invece dedicati all'intrattenimento musicale: si passerà dal piano bar al jazz, con l'esibizione di alcuni musicisti emergenti molto promettenti. Gli appassionati di letteratura apprezzeranno invece il programma del giovedì, dedicato alla narrativa, al teatro e alla presentazione di libri, mentre coloro che trascorreranno un weekend a Roma potranno partecipare alle lezioni spettacolo di musica country (al venerdì) o farsi quattro risate con gli spettacoli di cabaret (al sabato).

Se tutto questo non vi ha ancora convinto a prenotare un bed and breakfast a Roma, aspettate di sentire cosa vi riserva il programma degli eventi culturali. La domenica sarà il giorno dedicato alla musica classica, con le performance di due diversi gruppi: un quartetto d'archi che eseguirà sia pezzi di genere classico-romantico che musiche più moderne, e un complesso vocale che vi farà conoscere la stagione del Rinascimento romano, con madrigali e altri tipi di composizioni. I cinefili potranno godersi la rassegna di cortometraggi "L'altro corto" (ogni lunedì), che quest'anno ospiterà dei lavori ispirati a due tematiche: il ricordo e l'attenzione verso ciò che è altro. Ancora spazio per gli amanti della letteratura il martedì, con letture di romanzi, mentre il mercoledì sarà dedicato a delle lezioni di storia, che vi permetteranno di scoprire qualcosa in più della storia della città, del fiume e dei ponti che lo attraversano. Il giovedì sarà invece dedicato ad un altro elemento importante della storia e della cultura della città, ossia la canzone popolare romana.

Oltre che per tutti questi eventi, "Lungo il Tevere…Roma" è sempre molto apprezzato dai turisti che soggiornano negli hotel di Roma anche per le varie bancarelle di prodotti artigianali locali e internazionali posizionate sulle banchine, e per i vari ristorantini e locali presenti nella zona, l'ideale per godersi un aperitivo o una cenetta in una location molto suggestiva, scegliendo tra piatti della cucina tradizionale romana e cibi etnici.


Biglietti: evento gratuito
Date: 11 Giugno – 30 Agosto 2009
Dove: Roma, Italia
Articolo a cura di Trenet Srl - realizzazione siti dinamici

sabato 6 giugno 2009

Roma: Tour Angeli e demoni

Se volete visitare Roma, ma siete stanchi delle solite visite guidate a monumenti ed edifici storici della città, e preferite andare alla scoperta delle meraviglie della capitale in un modo diverso dal solito, magari combinando le spiegazioni della guida con una particolare caccia al tesoro e con la vostra passione per la letteratura e per il cinema, i tour guidati ispirati ad Angeli e demoni è proprio quello che fa per voi.

Angeli e demoni, bestseller di Dan Brown, autore anche del famosissimo Codice Da Vinci, oltre che film di successo diretto da Ron Howard, con Tom Hanks come protagonista, ha ispirato vari tour alternativi di Roma, che guidano i turisti attraverso i luoghi descritti dal libro e dal film. Un'idea non del tutto nuova: quello che potremmo definire come turismo cinematografico è infatti un fenomeno sempre più in espansione, capace di attirare folle di fan nelle località dove sono stati ambientati film, fiction o serie televisive, in quello che sembra diventato una sorta di pellegrinaggio laico.

Un fenomeno in espansione dunque, che interessa varie città, ma provate a pensare cosa succede se si mescola una città come Roma, da sempre una delle mete turistiche più ambite dai viaggiatori di tutto il mondo, con uno dei successi editoriali e cinematografici più rilevanti degli ultimi anni, capace di focalizzare su di sé l'attenzione del pubblico e dei media ma anche di alimentare aspre polemiche, che non fanno altro che aumentare la popolarità dell'opera e la curiosità da essa stimolata.

A Roma è stato dunque facile fare 2+2 e capire che un tour ispirato ad Angeli e Demoni non poteva che venire accolto in modo a dir poco caloroso. Per questo molte associazioni, ma anche gli hotel di Roma, organizzano visite ispirate all'opera, ma esiste anche un tour ufficiale che viene offerto già da prima dell'uscita del film nelle sale, e di cui si soni serviti anche il regista e lo sceneggiatore del film per realizzare la propria opera. Il tour si propone come un'esperienza interattiva, che permette ai turisti di visitare alcuni dei più bei luoghi di Roma, ma anche di immedesimarsi nei protagonisti del libro e del film, sia perché i partecipanti hanno la possibilità di ripercorrere personalmente le strade percorse dai loro beniamini, sia perché il tour si struttura come una specie di caccia al tesoro che porta i visitatori ad interpretare una serie di indizi e a risolvere gli enigmi presentati da Dan Brown, proprio come capita al protagonista di Angeli e Demoni, Robert Langdon.

I turisti in vacanza a Roma, soprattutto quelli stranieri, partecipano in massa a questo tour, che permette di vedere una delle città più conosciute del mondo da una prospettiva inedita. I turisti vengono guidati per il centro storico della città, a scoprire capolavori dell'arte e dell'architettura quali la Chiesa di Santa Maria del Popolo, Piazza San Pietro, Santa Maria della Vittoria, il Pantheon, Piazza Navona, Castel Sant'Angelo e "Il Passetto", tutti luoghi citati in Angeli e Demoni, e possono poi tornarsene ai loro appartamenti in affitto contenti di aver vissuto un'esperienza magica, in bilico tra realtà e fantasia.


Dove: Roma, Italia
Articolo a cura di Trenet Srl - realizzazioni siti

venerdì 5 giugno 2009

Roma: Beato Angelico. L’alba del Rinascimento, 8 Aprile – 5 Luglio 2009

Ogni estate turisti provenienti da tutta Italia e dal resto del mondo affollano Roma, la città eterna che con il suo immenso patrimonio storico e artistico riesce a focalizzare l'attenzione di milioni di persone di diversa provenienza, età e cultura.

Una visita a Roma, ai suoi musei, ai suoi monumenti ed edifici storici, è sempre un'esperienza unica, in grado di proiettarci in epoche passate. I turisti che si recano a Roma hanno solo l'imbarazzo della scelta, tra chiese, mostre e quant'altro, e molto spesso il breve spazio di una vacanza basta solo a vedere una minima parte di tutto ciò che una città come Roma sa offrire. Se avete già prenotato un alloggio low cost a Roma per quest'estate, non potete però perdervi la grandiosa mostra dedicata ad uno dei più importanti artisti italiani, Beato Angelico. Dall'8 aprile al 5 luglio i Musei Capitolini ospiteranno infatti la mostra "Beato Angelico. L'alba del Rinascimento", che si presenta come uno degli eventi artistici di spicco del 2009. Si tratta infatti della più grande mostra mai dedicata in Italia all'artista toscano, che fu protagonista di un'altra mostra monografica, tenuta in Vaticano e a Firenze, nell'ormai lontano 1955. Come in quell'anno si celebrava un importante anniversario, ossia i 500 anni dalla sua morte, anche la mostra che si terrà quest'anno a Roma si inserisce nel programma delle celebrazioni per i 550 anni dalla scomparsa dell'artista. Fra' Giovanni da Fiesole (questo il vero nome dell'artista) nacque infatti a Vicchio, in provincia di Firenze (città natale anche di un altro grande artista italiano, Giotto) nel 1395 circa, e morì a Roma nel 1455, non senza prima aver lasciato una traccia indelebile nella storia dell'arte. Beato Angelico è infatti riconosciuto come uno dei protagonisti del primo Rinascimento italiano, un artista che pur facendo sua la lezione tardo medievale dei maestri del passato seppe però intraprendere una via personale verso l'arte rinascimentale.

La mostra vale la pena di essere visitata per svariati motivi. Innanzitutto include una selezione accurata delle opere dell'artista provenienti da musei e collezioni di tutto il mondo, a creare un percorso che guida il visitatore attraverso le varie fasi della vita e dello stile di Beato Angelico, dal periodo giovanile tardo gotico fino alla fase più matura, segnata da un approccio umanistico. Tra le opere ci saranno inoltre dei lavori mai esposti prima al pubblico, come la predella di Zagabria (Stimmate di San Francesco e Martirio di San Pietro martire), e l'Annunciazione di Dresda (riassemblata nel '500), e altre opere restaurate per l'occasione, come il trittico della Galleria Corsini con il Giudizio Finale, l'Ascensione e la Pentecoste. Un altro elemento che rende la mostra particolarmente interessante è l'attenzione rivolta a tutte le varie forme d'arte con cui seppe esprimersi Beato Angelico, che oltre che pittore fu anche miniaturista e disegnatore: ci sarà dunque spazio per tavole, tabernacoli, tele, polittici, scomparti di pale, ma anche per rari disegni, incisioni e un libro da messale contenente delle miniature.

La mostra sarà un'occasione davvero ghiotta per tutti gli appassionati d'arte che alloggeranno in un hotel per famiglie a Roma tra l'8 aprile e il 5 luglio 2009.


Date: 8 Aprile – 5 Luglio 2009
Dove: Musei Capitolini, Roma, Italia
Articolo a Cura di Trenet Srl - web designers