venerdì 29 gennaio 2016

Articoli per animali, scegli quelli giusti per educarli

Chiunque possiede degli animali in casa sa che hanno bisogno di cure e attenzioni costanti per far sì che crescano sani e felici. Oltre a tanto amore, per avere una convivenza serena con loro, è importante saperli educare nei comportamenti e nelle abitudini giornaliere.

Un valido aiuto per i padroni nell’addestramento di cani e gatti sono gli articoli a loro dedicati.

Gli articoli per animali migliorano la quotidianità dei nostri teneri amici. È un universo in continua crescita e comprende prodotti di ogni genere: da quelli dedicati all’alimentazione e all’igiene, a quelli riservati al riposo e al divertimento. Pianetanimaleshop.com, negozio online specializzato nella vendita di articoli per animali, offre una linea di prodotti dei migliori marchi in grado di soddisfare le esigenze di padroni e dei pets più esigenti. Il cibo, i giochi e tutti gli altri articoli sono disposti in categorie ordinate per ogni animale domestico, così da consentire una semplice e chiara navigazione e una rapida scelta del prodotto migliore per agevolarne l’educazione.

Quali sono gli articoli più utili per insegnare le regole di casa a gatti e cani?

I giochi per gatti assumono un ruolo fondamentale nell’educazione del mondo dei felini. Uno dei maggiori problemi lamentati dai proprietari di gatti è sicuramente rappresentato dal fatto che gli amati mici graffiano ogni superficie che ritiengono attraente. Per salvare il mobilio di casa è necessario indirizzare la loro attenzione altrove e il modo migliore per farlo è procurarsi un tiragraffi. Molti gatti avranno automaticamente l’istinto di usarlo per farsi le unghie altri, invece, dovranno essere guidati. Un modo per aiutarli è quello di poggiare le zampe anteriori sul gioco e simulare l’atto del graffiare, premiandoli con incoraggiamenti e carezze ogni volta che lo utilizza. Su pianetanimaleshop.com oltre ai diversi modelli di tiragraffi, è possibile trovare simpatici peluche utili a soddisfare le esigenze predatorie proprie della specie ed evitare così che essi esprimano segni di stress dovuti a un habitat troppo monotono. Del mondo dei giochi per gatti fanno parte anche le ciotole, dispenser di cibo e pettorine: prodotti che soddisfano tutti i bisogni dei teneri felini.

Le crocchette per cani rappresentano, invece, il Sacro Graal nell’istruzione del nostro amato Fido. Il modo migliore per insegnare al cane giochi, esercizi e regole è utilizzare il metodo del rinforzo positivo, in altre parole ricompensarlo con qualcosa di suo gradimento quando esegue in maniera corretta le nostre istruzioni. Cosa c’è di meglio delle crocchette? Infatti, nelle prime fasi di addestramento a fare la differenza sono i premi che consistono in piccoli bocconcini e tante coccole e carezze. Trattandosi di cibo è importante tenere sotto controllo la quantità, regolandosi di conseguenza con i pasti. I croccantini per cani rappresentano un vantaggio anche per il padrone poiché è possibile portarli tranquillamente ovunque e utilizzarli anche fuori casa quando si va a passeggio con loro. In seguito alle prime fasi di addestramento, una volta che il cane avrà assimilato le regole, saranno sufficienti gesti affettuosi per renderlo felice. Lo shop di PianetAnimale offre una vasta gamma di cibo secco per soddisfare le esigenze di ogni razza di cucciolo.

Porta il divertimento e l’allegria in casa con gli articoli per animali di pianetanimaleshop.com.


Un ricco assortimento di giochi per gatti e croccantini per cani dei migliori marchi e la spedizione veloce e gratuita per ordini superiori ai 69 euro di spesa, assicurano a cuccioli e padroni prodotti e servizi di qualità.

mercoledì 27 gennaio 2016

REK Records independent music label

DiscJoker aka Giuliano P e Rosa Tosto spiegano il progetto della nuova etichetta REK Records attiva nell’ambito della musica elettronica con particolare attenzione alla nuova scena Techno, alla Tech House, Deep, Bass, Electrobeat fino alla Chill e al loro cross-over. Appuntamento Sabato 30 Gennaio Showcase REK Records “Across The Beat” @ Radio Café, Roma.

Across The Beat, Radio CafePerché una nuova etichetta? Non ce ne sono, forse, già abbastanza?
Giuliano: “L’idea della nostra Label REK Records nasce dal bisogno condiviso di ricercare originalità e qualità nella musica, cose che ultimamente troppo spesso vengono sacrificate dagli attori del mercato, anche indipendente, in nome del profitto certo. REK Records opera nell’ambito dell’elettronica con particolare attenzione alla nuova scena Techno, alla Tech House, Deep, Bass, Electrobeat fino alla Chill e al loro cross-over. Uno dei nostri principali obiettivi è proprio quello di non trovarci chiusi in definizioni ed etichette che identifichino per forza un genere specifico penalizzando tutte quelle idee e proposte musicali valide e intriganti dal punto di vista della novità e dell’ascolto. Da qui il nostro interesse anche per lo scouting, produzione e promozione di giovani artisti, con l’obiettivo di portare nuovi talenti all’attenzione del mercato internazionale. La mission è principalmente quella artistica: cerchiamo brani che siano nuovi e originali prescindendo dalla solita formula “il pezzo è valido ma non so quanto potrebbe vendere – in radio questa roba non va”…. ”

E questa è la parte artistica… per quanto riguarda la parte tecnica?
Rosa: “Beh considerando che l’altro punto fermo di REK Records è la qualità, il nostro primo passo in assoluto è verso la scelta di tracce che partano già da un’accurata ricerca sui suoni utilizzati e sulle trame che si sviluppano. Quando una traccia ha già qualcosa da raccontare di suo, il gioco è già ben avviato. A questo punto è importante il mio ruolo: fare o correggere il missaggio del brano quando necessario e procedere al mastering, assicurandomi così che il pezzo suoni al massimo delle sue potenzialità con il giusto equilibrio di dinamica, spazialità, volume e, per così dire, pompa. REK Records inoltre pone un’attenzione maniacale sulla trama delle basse frequenze. Siamo alla sesta release con DiscJoker, Nexus, Dork, Cybernova e Delly, in cantiere una nuova in arrivo a febbraio.”

Sabato 30/01/2016 è previsto lo showcase di REK Records: Across The Beat.
Giuliano: “Across The Beat è prima di tutto un’occasione per suonare e divertirsi, e anche per far conoscere parte dei nostri artisti e delle nostre produzioni. Ci sarà il live di Light Architecture, giovane artista romano che uscirà con noi a Marzo con un EP Techno Minimal molto particolare e sperimentale, Nexus, Dork, Max Beat, Dj Kriminal di DMA e ci sarò anche io come DiscJoker. Presenterò un anticipo del mio primo album, produzione sulla quale sto lavorando da più di 3 anni e che rappresenta una raccolta fotografica sonora della mia vita, dove tutti gli strumenti sono stati suonati, dai synth al basso. L’album è stato anticipato dai singoli From My Window, uscito il 2 Luglio, e MM (Mana/Mermaids) uscito il 22 Settembre che hanno già incontrato il gradimento dello staff di Steve Lawler, Maceo Plex, Marcantonio, Riva Starr, Ibiza Voice, Tsugi, Bigshot etc. E soprattutto ci sarà tanta musica, quella buona, lontana dalle logiche prettamente commerciali.”

Across The Beat
Sabato 30 gennaio h 23,00 @ Radio Café, via Principe Umberto, 67 – 00185 Roma.

Che consigli daresti ad un giovane DJ/Producer?
Giuliano: “Musica, ascoltare tanta Musica e sentirla non solo con le orecchie ma con il cuore. La curiosità, la conoscenza e lo studio, insieme alla passione, sono le caratteristiche indispensabili per fare il dj, sia come lavoro ma anche più semplicemente come divertimento e valvola di sfogo. Affinare la tecnica, saper utilizzare il vinile e i software, perché a mio avviso il futuro è proprio la sintesi tra questi due modi di suonare. Non basta fermarsi alla tecnica, spesso anche la migliore difficilmente garantisce il risultato; senza una giusta selezione la serata può non decollare. Altro consiglio importante è quello di variare la propria scaletta in base all’empatia che si crea con la pista durante la serata, leggere e sentire le reazioni delle persone, anticiparle: a me è capitato mille volte di mixare un pezzo che non mi sarei mai immaginato di mettere, quando sono in consolle mi piace da matti scegliere cosa mettere dopo improvvisando! Per le produzioni, oltre allo studio che è indispensabile, per l’aspetto artistico il mio consiglio è seguire la propria testa e il proprio cuore, non pensando da subito se fare qualcosa che può funzionare, o vendere. Assecondare la propria creatività ed esprimere se stessi, ricercare, è questa la chiave per fare qualcosa di buono.

Che consigli daresti ad un giovane producer?
Rosa: “Attenzione massima al suono in sé, ricerca, ricerca e ricerca, spippolare fino a trovare un set di suoni che racconti veramente qualcosa di te, di quello che ti fa vibrare il cuore e la pancia, e che ti faccia sentire soddisfatto quando lo riascolti, entrando in risonanza con le tue passioni. E soprattutto evitare il troppo pieno ed evitare di perderti troppo in sterili paranoie.”

Giuliano Palombo e Rosa Tosto

DiscJoker_gRosa Tosto

martedì 26 gennaio 2016

Il gruppo OpenArtCode, per la prima volta in Italia, espone a Venezia a Palazzo Cavalli Franchetti

Dal 5 al 20 febbraio 2016 oltre quaranta artisti internazionali espongono dipinti, sculture, fotografie, arte digitale e installazioni
HV - Regard vers le ciel
HV - Regard vers le ciel
OpenArtCode è un gruppo di artisti contemporanei provenienti da tutto il mondo, che con i loro diversi stili e tecniche espongono insieme da diversi anni. Mostre di successo hanno avuto luogo al Grand Palais di Parigi, alla Oxo Gallery di Londra, alla Biblioteca Pudong di Shangai e all’Auditorium Rainier III di Montecarlo. Per la prima volta il gruppo si riunisce in Italia per un’eccezionale mostra a Venezia, nello splendido Palazzo Cavalli Franchetti sul Canal Grande. Il palazzo si trova nella zona più visitata di Venezia vicino alla Galleria dell'Accademia e alla Collezione Peggy Guggenheim, nel cuore del centro culturale dove si trovano anche il Teatro La Fenice, Palazzo Grassi, Punta della Dogana, Palazzo Fortuny e Ca' Rezzonico.
Gli artisti che espongono a Venezia sono:
Bdoor Alsudiry - Jian Jun An - Manss Aval - Trond Are Berge - Eva Beumer - William Braemer - Mary Brilli – Chacin – Pantelis Chandris - Cordero - Joan Criscione - Romolo Del Deo - Andreas Devetzis - Lore Eckelberry - Joshua S. Franco - Marybel Gallegos - Sylvie Hamou - Areum Han - David Harry - Evelyne Huet – Hv - Sumio Inoue - Marianne J. Jansen - Ellen Juell - Beanie Kaman - Rieko Karrer - Marlene Kohn - Mina Kordali - Alexander Lee - Sinae Lee - Theresa Lee - Niki Michailidou - Dimitra Mountzouri - Maria Mouriadou - Fotini Othoneou - Sara Palleria - Santina Semadar Panetta - Aspa Papalexandri - Youngsook Park - Jannis Psychopedis - Marco Aurelio Rey - Hyeon-Hwa Seo - Kensuke Shimizu - Susanne Sjögren - Claudia Söding - Katerina Soroula - Max Werner - Michael Freitas Wood.
La mostra curata da Vito Abba, coordinatore del gruppo OpenArtCode, è organizzata dallo Studio Abba di Firenze, in collaborazione con la critica d’arte Emmy Varouxaki, membro AICA e la gallerista Youngsook Park di Park Fine Arts.
5-20 febbraio 2016
Orari: tutti i giorni dalle 11 alle 19, domenica chiuso
Entrata libera
Palazzo Cavalli Franchetti, Campo Santo Stefano, San Marco 2847, Venezia
http://venice.openartcode.com/
info@studioabba.com

Cinture uomo, da Brucle, con stile



L’uomo e la cintura, la coppia perfetta, sono inguaribili amanti dell’armonia: stanno bene insieme e si completano a vicenda.
Tuttavia, potrebbe esserci una nota dissonante tra i due: l’abbinamento sbagliato. Quest’ultimo comprometterebbe l’equilibrio di coppia, con il risultato di un abbigliamento poco curato, o peggio, curato male.

I consigli di Brucle: abbinare la cintura

Le cinture uomo, soprattutto le classiche, sono l’evergreen dell’eleganza maschile. Solitamente in pelle, o comunque in tessuto liscio, si parla di cinture uomo che non superano i tre centimetri di altezza e che si propongono con cuciture e fibbie di discreta presenza.

Ma come le abbiniamo?

Il dress code vuole in primo luogo che l’uomo indossi questa tipologia di cinture soltanto su abiti di natura elegante e raffinata.
La seconda regola è l’accordo tra la cintura e le scarpe, che va fatto sia in termini di tessuto che di colore.
Le cinture uomo Brucle compagne dell’outfit elegante sono lucide oppure opache, in vera pelle e dalle linee raffinate conferitegli dalla lavorazione artigianale tutta italiana.

…Se amate la compagnia di cinture elastiche o intrecciate…

Le cinture elastiche hanno  un carattere casual. In disaccordo con l’uomo che veste uno stile senza tempo, è bene accostarle al look sportivo o comunque informale. Per quanto riguarda invece colori e materiali possiamo far riferimento alla regola generale: abbinare quelli della cintura a quelli delle scarpe.
Le cinture elastiche Brucle presentano intrecci in elastico o in lana, con finiture in pelle. Colorate o dalle tonalità tenui, sono adatte per chi ha voglia di giocare con tessuti e nuances.  

Le cinture intrecciate presentano un tono sbarazzino. Vanno indossate in un abbigliamento casual e chic allo stesso tempo.
Assodati i principi generali di abbinamento, Brucle suggerisce le sue cinture intrecciate a un abbigliamento ordinato e distintivo, adatto al tempo libero o ad ambienti non molto seriosi.
Lo store dispone di cinture intrecciate in pelle, cuoio, lana, jeans, elastico, tutte senza buchi e facilmente accorciabili.

Quando parliamo di cinture uomo, siano esse classiche, elastiche o intrecciate, ci riferiamo a un accessorio sempre di tendenza, se però abbinato nel modo giusto.

Resta aggiornato sugli articoli Brucle sul sito brucleshop.com e scegli le cinture più in sintonia con i tuoi look.


lunedì 25 gennaio 2016

Mangi crudo, vivi meglio!

A volte si tratta semplicemente di mode del momento. Ma non in questo caso! Scegliere un’alimentazione a base vegetale e cruda significa volersi bene. E CiboCrudo ti aiuta a scoprire il perché.

mangiacrudoSiamo italiani. E nel nostro DNA c’è il piacere di mangiare. Noi non lo faccio solo perché ci tiene in vita, ma perché siamo innamorati del cibo, del suo sapore, delle mille ed una varianti di prodotti che la nostra meravigliosa terra ed il clima del bacino del mediterraneo ci mettono a disposizione.
Ricette, composizioni, innovazioni, chef stellati: tutto questo fa parte della nostra cultura!

Ciò che però facciamo ancora fatica ad accettare è che alcuni dei componenti della nostra dieta quotidiana hanno una pesante controindicazione: fanno male alla nostra salute!
Carne, latticini, prodotti raffinati, farine industriali sono da evitare anche perché nella originaria dieta mediterranea, erano una parte estremamente marginale, preferendo invece frutta, verdura, cereali, prodotti a base vegetale e totalmente naturali. E se riuscissimo a bilanciare la nostra alimentazione con un 20% cotto e 80% crudo, allora avremmo raggiunto la perfezione! Per i ‘puristi’ dell’alimentazione onnivora e tradizionale questo discorso è quasi blasfemo: si va contro la qualità del made in Italy, obiettano. Ma non è affatto così. Semplicemente dovremmo essere capaci di ritornare indietro a quando la dieta mediterranea era davvero sana, con prodotti di stagione, coltivati sul posto, naturali, senza aggiunta di nulla che potesse modificare il loro essere, così come natura li ha creati.

Fare un passo indietro dunque, per poter andare avanti. L’azienda CiboCrudo ha fatto del sodalizio tra bontà naturale e salute il proprio must, diventando leader nel settore dei prodotti a base vegetale e crudi. Questa realtà romana ha saputo in pochi anni ampliare la propria offerta e venire incontro alle esigenze di praticamente tutti i consumatori che nel loro piatto vogliono gusto e salute.
Tra le tante linee di prodotto, una è ovviamente riservata ai prodotti Made in Italy: e non poteva essere altrimenti! Ma la qualità nel caso dei prodotti messici a disposizione da Madre Natura non è appannaggio solo italiano e allora si va a pescare anche in altre parti del mondo, alla ricerca dei migliori superfood, delle alghe, della frutta secca oleosa, dei germogli e tanto, tanto altro.

Ma la cosa particolare della CiboCrudo non è tanto e solo la grandissima varietà di prodotti, tutti di alta qualità e assolutamente biologici, quanto la voglia di legare la missione commerciale a quella informativa: entrando nel sito www.cibocrudo.com vi accorgerete come per ogni prodotto vi sia una lunga descrizione che aiuta a capire per che cosa fa bene, quali sono le sue caratteristiche, quali le dosi da assumere o le combinazioni. Proprio perché noi ce lo siamo dimenticati, ma fin dall’antichità la prima medicina era proprio il cibo! Lo sapeva bene Ippocrate e tanti altri dopo di lui che utilizzavano la natura per curare da piccoli fastidi a malattie anche gravi.

Indagando tra sito, blog e pagine social potrete per esempio scoprire che per curare la pressione alta, prima di ricorrere alle piccole, si potrebbe tentare con cannella, cipolla, cardamomo, biancospino od aglio oppure che il caffè verde – poco conosciuto in Italia ma davvero molto importante per il benessere del corpo – è un potente antinfiammatorio, riduce il colesterolo cattivo e aumenta il metabolismo.

Insomma, amanti della buona tavola e della salute, fatevi un regalo: conoscete i cibi crudi e CiboCrudo!

CONTATTI
media@cibocrudo.com
tel. 3346171983

venerdì 22 gennaio 2016

Impianto frenante e frizione: acquista online i tuoi ricambi

Sono sempre più le persone che si rivolgono alla rete per l’acquisto di pezzi di ricambio per la propria autovettura non solo per ridurre le tempistiche, ma soprattutto per risparmiare comprando a ogni modo un prodotto con un ottimo rapporto qualità prezzo.

Accanto ai cybernauti resta, però, una parte d’indecisi che si chiede se sia davvero sicuro comprare ricambi auto online. Il dubbio che solitamente angoscia gli automobilisti per l’acquisto in rete è: sto scegliendo il ricambio giusto?

Ermesautoricambi.it, con il catalogo online suddiviso in macrocategorie associate al settore di riferimento dell’auto, fornisce ad automobilisti e installatori un metodo di acquisto semplice e sicuro e un’assistenza costante, anche in fase post-vendita.

Un esempio?

Vediamo nel dettaglio le categorie riservate al sistema frenante (freni a disco e dischi freno) e del kit frizione: i pezzi più ricercati dagli automobilisti in linea con l’allungamento del ciclo di vita medio delle autovetture che, negli ultimi anni, è aumentato considerevolmente.

I freni a disco fanno parte della categoria impianto frenante. Sono dispositivi il cui scopo è rallentare e fermare il movimento delle ruote e il mezzo a cui esse sono collegate. All’interno della sottocategoria dedicata sono presenti diverse tipologie di ricambi, come i kit pastiglie, per i freni a disco. È possibile selezionare prima la marca della casa automobilistica, poi il modello e l’anno di produzione della propria auto: Ermes Autoricambi vi mostrerà solo gli articoli idonei per il vostro veicolo, senza possibilità di errori.

Anche i dischi freno hanno una sottocategoria dedicata, all’interno del sistema impianto frenante. I dischi freno costituiscono una parte dei freni a disco che si muove insieme alla ruota e svolge un ruolo importante sia per quanto riguarda la potenza di frenata che per la guidabilità del veicolo. Ogni articolo è accompagnato da una dettagliata descrizione tecnica e dai codici equivalenti al modello di ogni auto. Il fine è di guidare l’utente verso un acquisto semplice e sicuro, e soprattutto di ridurre al minimo la possibilità di errori nella scelta del pezzo.

Il kit frizione si trova all’interno della categoria motore. Il kit è provvisto di tutti i dispositivi necessari al cambio di marcia, che avviene grazie alla separazione tra albero motore e cambio. La frizione auto consente il disinserimento della coppia motrice permettendo, così, il cambio di velocità scollegando le ruote dal motore a veicolo fermo e mantenendo acceso il propulsore. Anche alla sezione del kit frizione Ermesautoricambi.it allega un report dettagliato con caratteristiche, specifiche tecniche e campi di applicazione.

Acquistare ricambi auto online non è mai stato così facile e sicuro.

Entra nello store www.ermesautoricambi.it, e scopri il vasto assortimento di dispositivi per freni a disco e di kit frizione catalogati per ogni modello di veicolo. Prima di procedere con l’ordine puoi anche contattare il call center oppure scrivere sulla pagina Facebook Ermes Autoricambi: un team di esperti è pronto a fornirti assistenza costante in fase di acquisto e post-vendita, o per semplici informazioni. 

martedì 19 gennaio 2016

Ricambi auto online: filtra per convenienza e comodità!



Quando si parla di ricambi auto si pensa subito al meccanico di fiducia, al quale ci rivolgiamo per eventuali guasti della vettura. Quest’ultimo solitamente è colui che provvede non solo alla verifica del danno e alla riparazione, ma anche a procurarsi il pezzo necessario. 

Sono sempre di più le officine e gli automobilisti che però prediligono l’acquisto dei ricambi auto su internet.  
Ma perché online?

Acquistare ricambi auto sul web è comodo e conveniente. Comodo in quanto lo si fa da casa o dall’officina in pochi click; conveniente perché si ha un’ampia scelta sia dal punto di vista dell’assortimento, sia dal lato economico. Molise Ricambi, e-commerce specializzato nella vendita di ricambi auto, rappresenta il giusto equilibrio tra le due cose. Costantemente pronto a rispondere in maniera semplice e immediata a ogni tipo di richiesta, lo shop è fornito di ricambi auto originali, perfettamente omologati per tutte le marche e i modelli di veicoli, a un prezzo sempre competitivo.
Vediamo nello specifico i filtri dell’aria e quelli del carburante.
Il filtro aria auto ha una funzione purificatrice dell’aria in entrata. L’inquinamento presente nell’ambiente, di entità variabile a seconda delle condizioni stradali o climatiche, viene depurato dal filtro, senza il quale l’aria sporca arriverebbe dritta nel motore, causandogli quasi sicuramente dei guasti.
Una corretta manutenzione che verifichi lo stato dei filtri è quindi fondamentale per la tutela di tutta la vettura.
Il filtro aria auto andrebbe sostituito ogni 20.000/30.000 km. Tuttavia, la sua usura può dipendere da diversi fattori mutevoli, come la tipologia delle strade che percorriamo, le zone in cui lasciamo spesso l’auto in sosta o la pulizia che effettuiamo sul filtro quando questo lo richiede.

Il filtro carburante è connesso all’impianto di alimentazione del veicolo. La sua funzione è quella di filtrare le impurità presenti nel carburante per impedire loro di provocare danni all’intero sistema.
Lo stato del filtro carburante va controllato periodicamente e deve essere sostituito di solito con cadenza annuale, in quanto la sua corretta funzionalità va scemando all’aumentare delle sostanze sporche trattenute. Inoltre, la sostituzione regolare del filtro carburante presenta numerosi vantaggi, tra cui il miglioramento delle prestazioni del motore, la diminuzione del consumo di carburante e la riduzione dell’inquinamento.

Molisericambi.com dispone di un ampio assortimento di ricambi auto facili da individuare anche grazie alla possibilità di applicare dei filtri che agevolano la ricerca.

Se invece sono l’aria o il carburante della tua auto ad aver bisogno di filtri, cercali nella categoria apposita che trovi all’interno dell’homepage.

Orientation Day a Pontedera i nuovi corsi moda e comunicazione

Le filiere dell’abbigliamento, della calzatura e della pelletteria in Toscana sono tra le più importanti in Italia. L'Osservatorio dei distretti italiani, nel suo ultimo rapporto, ha redatto una graduatoria delle filiere produttive in base alle loro performance: tra le principali sicuramente quella delle pelli, del cuoio e delle calzature relativa alla provincia di Firenze e Arezzo, quella del tessile e dell’abbigliamento per quanto riguarda Empoli, e quella dell’abbigliamento e accessori relativa al distretto di Santa Croce sull’Arno.

Ma non c'è solo la moda, perché molto importante è anche il distretto relativo alla tecnologia, aziende hi-tech e web oriented. La Toscana quindi, per queste sue prerogative, rappresenta una terra di forte attrazione per aziende e studenti provenienti dall'Italia e da tutto il mondo.

In questo contesto inoltre, le aziende sono alla costante ricerca di pochi e specializzati profili professionali, con delle competenze specifiche, che possono essere acquisite grazie ad una formazione specialistica come quella proposta dall'Istituto Modartech, soprattutto per quanto riguarda il settore della Moda e della Comunicazione.

Proprio a Febbraio 2016 partiranno tre tipologie di Corsi Professionali, che hanno come obiettivo quello di fornire competenze specifiche per sbocchi professionali ben definiti.

Si tratta di corsi che riguardano Modellistica, Alta Sartoria, Abbigliamento, Calzatura, Web & Graphic Design, e sono previsti anche Corsi Brevi indicati per tutti coloro che lavorano e hanno quindi una disponibilità di tempo ridotta.

Per coloro che hanno già delle competenze, sono in programmazione anche dei Corsi di Alta Formazione - Master con formazione, consulenze personalizzate e stage in azienda.

Appuntamento quindi al 25 Gennaio alle ore 14.30 per l’Orientation Day di Istituto Modartech a Pontedera, per presentare l’offerta formativa.

Per ulteriori informazioni: www.modartech.com

Istituto Modartech - Pontedera(PI)
Tel.: +39 0587 58458
Email: info@modartech.com

venerdì 15 gennaio 2016

Cisa, la giusta chiave di lettura della sicurezza



Sei alla ricerca di soluzioni per la sicurezza della tua abitazione? Bottega della Chiave è quello che fa per te.
L’affidabilità delle sue collaborazioni con i maggiori produttori nasce dalla sapiente esperienza maturata negli anni, i cui primi germogli risalgono al 1978, anno di apertura della bottega.

Da circa dieci anni è presente anche nel web, sempre al passo con gli aggiornamenti del settore. Bottegadellachiave.net dispone oggi di un ampio catalogo, offrendo articoli di aziende leader del mercato della sicurezza; fra i primi, Cisa.

Cisa è uno dei marchi di maggior rilievo in materia di protezione degli accessi. L’azienda produce sistemi per sopperire a richieste di varia natura. La sua gamma di articoli è completa di ogni dispositivo: serrature, lucchetti, cilindri, casseforti, chiudiporta, sistemi smart per uscite di emergenza e per il controllo degli accessi.
La linea Cisa è pensata per garantire un alto grado di protezione contro le effrazioni di diversa entità. I suoi prodotti sono tutti certificati e la qualità attestata dal rispetto degli standard normativi europei.
Nel catalogo di bottegadellachiave.net trovate articoli Cisa proposti in un vasto assortimento, facili da individuare e tutti completi di scheda tecnica.

Cisa chiavi è la linea brevettata per chiavi e cilindri. Progettati per resistere a tentativi di scasso, rottura e sfilamento, effrazione e trapano, assicurano un’elevata efficienza a protezione di porte, cancelli e casseforti.
La scelta di chiavi e cilindri va effettuata in base a ciò che richiedono le condizioni e, in particolare, in virtù di tre criteri: sicurezza, relativa al grado di resistenza del dispositivo; sistemistica, concernente il livello di gestibilità degli accessi con sistemi a chiave maestra (indicato per uffici, ospedali e luoghi pubblici); affidabilità, ovvero il grado di robustezza contro il tempo e l’usura.

L’elettroserratura Cisa è applicabile a entrate di qualunque tipo. Quelle da infilare sono ideali per porte in alluminio, ferro o legno; quelle da applicare sono invece più diffuse per portoni e cancelli. Concepite per diverse soluzioni, sono adattabili alle varie occorrenze di utilizzo.
Cisa è stata la prima azienda a produrre serrature elettriche, azionate cioè da corrente, portando così sul mercato un prodotto innovativo nell’ambito dei sistemi di chiusura.
Il meccanismo automatico permette inoltre di attivare l’apertura a distanza, rendendole particolarmente indicate per accessi riservati ai passaggi pedonali.
L’elettroserratura Cisa assicura un alto livello di protezione in caso di manovre di scasso: è resistente a vibrazioni e urti, caratteristiche attestate da numerose certificazioni.

Cisa è da sempre un must per Bottega della Chiave. Scopri le chiavi e le elettroserrature nel catalogo dedicato su bottegadellachiave.net.


Cinture uomo e papillon: istruzioni per l’uso

cinture uomo Brucle
“Sono i dettagli che fanno la differenza!” Lo diceva Coco Chanel ed è impossibile negarlo, soprattutto nell’universo della moda maschile. Infatti, ciò che rende unico lo stile di un uomo è proprio il saper unire all’abito, in base al proprio modo di essere, il giusto accessorio.

Brucle, azienda specializzata nella produzione e nella vendita di articoli interamente realizzati a mano, propone alcune idee per combinare al meglio le cinture o i papillon uomo al vostro outfit.

Le cinture uomo sono tra gli articoli più diffusi nel guardaroba maschile. Ognuna ha la sua occasione d’uso e per questo la domanda fondamentale da porsi, per non sbagliare abbinamento, è: per quale evento mi sto preparando? Per un look da lavoro rilassato e informale le cinture casual sono ideali: le reversibili double face Brucle grazie alla particolare fibia possono essere utilizzate da entrambi i lati, uno in morbida pelle scamosciata, l’altro in testa di moro. E per una serata con gli amici? Per un ambiente rilassato e amichevole che richiede spesso uno stile dal taglio sportivo, le cinture uomo a bandiera e intrecciate Brucle sono la scelta giusta. Morbide, comode e disponibili in diverse tonalità, rendono trendy e alla moda anche l’abbigliamento più semplice. Infine, per un evento formale e glamour, le cinture uomo Brucle in pelle di vitello, coccodrillo o pitone si abbinano facilmente a un completo classico regalando un tocco di originalità e ricercatezza, che non vi farà passare sicuramente inosservati.

I papillon uomo sono accessori di grande tendenza, in auge soprattutto fra i giovani. Nascono per essere indossati in occasioni formali e per le cerimonie ma, con il passare del tempo, sono diventati un elemento utilizzabile anche di giorno con un look casual.  Infatti, aldilà degli eventi di gran galà dove uno stile classico è d’obbligo, la vera sorpresa è l’utilizzo quotidiano dei papillon, ad esempio con una camicia di jeans, oppure abbinati a un pullover al posto della giacca. I papillon uomo della linea Brucle rendono unico anche l’abito più semplice: in seta o in raso, a tinta unita o a fantasia, dal tono estroso a quello classico regalano a ogni uomo un’impronta simpatica e al tempo stesso fascinosa. La vera originalità sta, però, nell’indossarlo sempre con uno spirito eccentrico, facendo attenzione a non esagerare nelle occasioni di lavoro.

Stai già pensando a cosa indossare?


Dai un’occhiata alle cinture uomo e papillon nello store www.brucleshop.com e scegli l’accessorio che più si addice alla tua prossima mise.